Operatore moto d’acqua

Operatore di Moto d’acqua per il Salvataggio

moto-acquaL’utilizzo delle moto d’acqua come mezzi di soccorso e di intervento rapido, si è rivelato in molti casi vincente. Infatti queste piccole imbarcazioni dotate di un potente motore azionato da idrogetto, oltre ad evitare il pericolo di ferire accidentalmente l’infortunato (l’elica è interna ad un sistema di propulsione blindato), riescono in modo facile e veloce ad intervenire, laddove le particolari condizioni meteo-marine con forti raffiche di vento o onde molto alte, impediscono l’utilizzo delle imbarcazioni di soccorso tradizionali.

Le moto d’acqua gestite da un pilota esperto, risultano manovrabili in qualsiasi condizione, inaffondabili, potenti, sicure e sopratutto sono in grado di garantire un intervento rapido senza perdita di tempo prezioso, che può essere determinante per salvare la vita di chi si trova in difficoltà. In caso di rovesciamento sono facilmente riposizionabili da un solo operatore e alcuni modelli sono dotati di speciali barelle per agevolare il trasporto del pericolante.

Il Comando Generale Corpo delle Capitanerie di Porto, per voce del Contrammiraglio Stefano Vignani, ha espresso il suo parere favorevole all’utilizzo delle moto d’acqua da parte dei Bagnini per l’attività di salvataggio, “…considerato che le caratteristiche di aderenza, di velocità e di tenuta sull’acqua indubbiamente maggiori di un comune pattino di salvataggio, nonchè ipotizzando un utilizzo anche in condizioni meteo-marine avverse, nulla osta da parte di questo Comando Generale all’eventuale impiego di acquabike per operazioni di soccorso” Roma 20 dic. 2003 (Prot. 82/76655).

Corso di Operatore di Moto d’Acqua per il Salvataggio della Società Nazionale di Salvamento

Requisiti richiesti:

  • patente nautica;
  • brevetto Bagnino di Salvataggio della S.N.S. oppure attestato comprovante la qualifica di operatore al soccorso acquatico (Volontario ambulanze, Protezione Civile, Istruttore subacqueo, Vigile del Fuoco, Forze dell’Ordine ecc.);
  • età minima 18 anni;
  • certificato medico di buono stato di salute;

A tutti gli iscritti al corso sarà consegnato il “Manuale per Operatore di Moto d’Acqua per il Salvataggio” edito dalla Società Nazionale di Salvamento.

Tutti i partecipanti dovranno essere muniti di muta, calzari e guanti.
Saranno forniti caschetti di protezione, giubbotto salvagente ed attrezzatura varia, assicurazione, benzina, barella, manichino, ecc.

Agli allievi risultati idonei alla verifica e al test finale del corso, sarà inviato il brevetto di “Operatore di Moto d’Acqua per il Salvataggio” della Società Nazionale di Salvamento.